Maratona di Roma

Securitaly, in virtù della sua ormai consolidata esperienza nei grandi eventi internazionali, ha curato – lo scorso 19 settembre – la sicurezza della 26ª edizione della Maratona di Roma (partenza all’alba dai Fori Imperiali).

In particolare, l’azienda di Cesenatico ha fornito i metal-detector a portale e i metal detector palmari per il controllo dei 7500 partecipanti e, nell’ambito delle strategie di contrasto al Covid-19, ha messo a disposizione anche i suoi termoscanner iAccess per la misurazione della temperatura dei concorrenti e di tutti i membri dell’organizzazione.

“E’ stato un impegno gravoso ma stimolante – spiega Stefano della Chiesa – perché i nostri dispositivi sono stati testati su un numero elevato di persone (7500) che dovevano essere controllate in un arco temporale relativamente ridotto. Nonostante questo, sia i metal-detector che i nostri termoscanner hanno operato con grande efficienza confermando, anche in un contesto così impegnativo, le loro prestazioni e la loro affidabilità”.